Mag 052015
 

Zombie in my Pocket

Zombie in my Pocket è un solitario creato da Jeremiah Lee e illustrato da Kwanchai Moriya, disponibile in versione Print and Play.
Il gioco è quindi gratuito e ha dimensioni facilmente portatili.
Disponibile in Italiano grazie all’utente “Mirko_di_Lillo” della Tana dei Goblin a questo indirizzo:
Zombie in my Pocket: traduzione in italiano e componenti del gioco
In Zombie in my Pocket l’obiettivo del gioco è quello di trovare il Cursed Totem (Totem maledetto) e poi seppellirlo in giardino per fermare l’apocalisse Zombie. Ad ogni turno il giocatore si muove in una tessera già disponibile o pescando una nuova tessera, scarta una carta evento e la risolve: può essere assalito dagli zombie, scoprire equipaggiamento o altro. Ci si può rannicchiare in una stanza già scoperta, sempre scartando una carta ma senza risolverla per recuperare punti ferita. Se le carte del mazzo eventi si esaurisco si sposta in avanti l’orologio di un ora (il gioco comincia alle 9:00), alla terza volta e cioè a mezza notte il gioco è finito con il fallimento del giocatore. Si perde anche se si esauriscono i punti ferita. Si vince solo se si riesce a trovare e seppellire il Totem.

Davvero ingegnoso nella sua semplicità il mazzo di carte evento che funziona da tempo di gioco. Se sarete avidi e vorrete trovare vari oggetti o se volete avere sempre tanti punti ferita vi toccherà perdere tempo. Per cui bisogna usare il tempo in modo saggio.
Inoltre le stesse carte diventano sempre più difficili da risolvere al passare del tempo.

Il combattimento è semplice e non è altro che un confronto tra i vostri punti di attacco e il numero di Zombie.

Ho realizzato la mia copia utilizzando carte da Poker, tessere da 2 pollici e qualche segnalino (tipo Halma di diversi colori). Per non farmi mancare nulla, ho fatto stampare anche un paio di carte dove segnare: tempo, oggetti e punti ferita. Il tutto contenuto in una scatola da 90 carte da Poker. Mi sembra comunque abbastanza compatto.

La fortuna non è proprio assente nel gioco, in quanto nella pesca delle tessere se trovate subito il Totem siete avvantaggiati. Potrete però mitigarla con un po’ di esperienza, se però anche la pesca degli eventi vi è avversa c’è poco da fare.

Zombie in my Pocket è un solitario carino, grazie al percorso ogni volta diverso permette una certa rigiocabilità… ma non tanto come credevo. Risulta ingegnoso nella sua semplicità e piacevole.
Nel complesso Zombie in my Pocket è un bel solitario che si fa giocare piacevolmente ma prendetelo a piccole dosi altrimenti vi stancherà subito.

Pagina ufficiale di Zombie in my Pocket su BoardGameGeek

File della versione tradotta in Italiano su BoardGameGeek

Zombie in my Pocket Versione PC

Zombie in my Pocket Android

Zombie in my Pocket

Zombie in my Pocket

Zombie in my Pocket

Zombie in my Pocket

Tavolo di gioco ad inzio partita

Zombie in my Pocket

Tavolo di gioco a fine gioco. Partita vinta!

Sorry, the comment form is closed at this time.