Ott 212015
 

Patchwork

E’ arrivato il momento di farci un bel quilt!
Con questa frase esordisce il recentissimo gioco per soli due giocatori di Uwe Rosenberg.
Gioco compatto, semplice e veloce da giocare ma anche economico ed in questo periodo non guasta!
Dovremmo creare un bel quilt con tanti pezzi di stoffa sparsi, di tipi, forme e colori diversi. Tutto questo richiederà un buona dose di impegno e tempo, nonché una massiccia quantità di bottoni.
Il giocatore che saprà riservarsi le stoffe migliori e combinarle sapientemente in una trapunta finemente cucita, sarà il vincitore.
Devo dire che sono rimasto stupito dal suo autore che dopo titoloni più impegnativi torna ad un titolo più leggero.

I materiali sono buoni e fanno una buona figura sul tavolo. Quando lo vedrete preparato per la prima partita vi sembrerà impossibile che una scatola così piccola possa riempire il vostro tavolo.

La preparazione iniziale è abbastanza veloce. Patchwork è divertente e procede veloce. Davvero divertente combinare i pezzi per riempire i propri spazi creando un piccolo motore di gioco che consenta un certo guadagno.

Il gioco è praticamente un tedesco ad informazione completa e la fortuna non è contemplata. Sembra davvero strano accostare la precedente affermazione ad un gioco così semplice ma è così… Però spesso lo gioco spensierato pensando solo a cosa posso fare nella mia mossa, senza lanciarmi in supposizioni sulle future mosse che farà il mio avversario o a togliere pezzi che gli possono servire.

Il maggior difetto di Patchwork è anche il suo maggior pregio: il numero di giocatori.
Patchwork è il gioco da avere assolutamente se siete spesso in due!!!

Patchwork

Patchwork

Patchwork

Una delle recenti batoste che ho ricevuto dalla mia gentile consorte.

Feb 092015
 

Le Havre

Le Havre è una città francese che contiene il secondo porto più grande della Francia (dopo Marsiglia). La parola “Havre” significa “Porto” in Francese arcaico.

Il gioco si presenta bene nella sua scatola con dimensioni non standard ma in linea con gli altri prodotti di Uwe Rosenberg (come Agricola o il più recente Caverna). Dovrete inventarvi qualcosa per raccogliere la miriade di segnalini e carte, come al solito non pensano mai che dobbiamo riporre il gioco ordinatamente. Date un occhiata alla fine della recensione alla mia soluzione al problema.

La meccanica del gioco è semplice, quasi banale: nel suo turno il giocatore deve distribuire le nuove merci negli spazi offerta. Infine esegue un azione tra due tipi: raccoglie merci oppure utilizza un edificio. In aggiunta il giocatore come azione “gratuita” può vendere o acquistare edifici o navi. Ogni sette turni termina un round: il raccolto incrementa le riserve dei giocatori di grano e bovini, quindi i giocatori devono sfamare i lavoratori. Dopo un numero prefissato di round, ogni giocatore esegue un azione finale, ed il gioco termina. I giocatori sommano il valore dei propri edifici e delle proprie navi alle loro riserve monetarie. Il giocatore che ha accumulato più soldi è il vincitore.
Semplice! Ma padroneggiare questo gioco è davvero impegnativo e le correlazioni tra edifici sono una sfida davvero impegnativa, anche se tutto è ben bilanciato e nessuna azione è mai dominante.

Le Havre è un “Tedesco ad informazione completa”: cioè nessuna fortuna e tutte le informazioni necessarie a pianificare una strategia sono a disposizione del giocatore. Gli avversari ci possono sottrarre azioni o merci ma le possibilità sono molteplici e la sfida sempre varia.

Le Havre è quanto di meglio il mercato ha da offrire per quanto riguarda la gestione delle risorse. Ci sono 8 risorse base che migliorate possono diventare altre 8 risorse, poi c’è il cibo che producono alcune di esse, l’energia altre ed infine il denaro che è lo scopo ultimo del gioco.
Non pensate di giocare a cuor leggero, in due ci vogliono almeno 2 ore e il tempo è destinato a salire in più persone al tavolo.
Quello che ci tengo a sottolineare è che dovete farvi un piacere: provatelo, non ne rimarrete delusi!
Le Havre è una perla della mia collezione di giochi da tavolo!

Le Havre - Come ordinare tutti i componenti

La soluzione che ho trovato per ordinare tutti i componenti.

 

Le Havre - Il contenuto della scatola

Il contenuto della scatola, così è tutto ordinato!

 

Le Havre - L'ordinato tabellone di gioco

Il gioco preparato per una partita a 2.
Le scatoline che ho utilizzato per riporre il gioco sono utili anche
per far ordine sul tabellone di gioco.

 

Le Havre

Finale partita a Le Havre