Bus

Apr 262015
 

Bus - Splotter Spellen

Bus è un altro “mitico” gioco della Splotter Spellen. Pensate che la “leggenda” narra che sia il primo in assoluto ad usare la meccanica nota con il nome di: “piazzamento lavoratori”.
Si, avete capito bene… è il nonno di tutti i giochi moderni!
Dovevo averlo… impossibile!!! Bus della Splotter Spellen risulta introvabile e se si trova ha un prezzo da mutuo.

Dopo essere riuscito a creare una nuova copia di Web, perchè non provare con BUS?
Grazie a The game Crafter ho potuto crearmi la mia copia personale, il più fedele possibile all’originale.
Vi presento il risultato.

Bus - Splotter Spellen

Bus - Splotter Spellen

Bus - Splotter Spellen

Bus - Splotter Spellen

Bus - Splotter Spellen

Bus - Splotter Spellen

Bus - Splotter Spellen

Bus - Splotter Spellen

Bus - Splotter Spellen

Bus - Splotter Spellen

Bus - Splotter Spellen

Apr 232015
 

Kingsburg mi è piaciuto tanto. Mi sarebbe piaciuto trovare l’espansione (Kingsburg: L’espansione del Regno) ma in Italiano risulta esaurita e sembra che chi ce l’ha se la tenga stretta in quanto imprescindibile dal gioco base.
Volevo almeno risolvere la cosa che ritengo più fastidiosa del gioco base: il rinforzo dei soldati che il Re manda in nostro aiuto. Non sopporto l’aleatoria data da quel lancio del dado in quel momento, a volte vanifica il lavoro dell’anno appena trascorso: che nervoso aver speso troppe risorse per l’acquisto di soldati non necessari o al contrario subire la perdita dell’edificio più costoso.

Grazie a The Game Crafter ho realizzato due mini espansioni.

La prima mini espansione: Winter Soldiers, basata su questa discussione:
https://boardgamegeek.com/thread/1252768/sicherman-die-122334-kings-reinforcements e contenuta nell’espansione ufficiale del gioco: “Kingsburg: L’espansione del Regno”.

In pratica consiste in 6 tessere per ogni giocatore (numerate 0,1,1,2,3 e 4) con cui si decide il numero dei rinforzi invernali mandati dal Re. Si gioca una tessera per anno e l’ultima che vi resterà diventa punti vittoria nel conteggio finale.

Kingsburg - Winter Soldiers

Kingsburg - Winter Soldiers

L’altra espansione che ho “fatto” non è altro che un set di Token a rappresentare i materiali del gioco in versione Deluxe: Deluxe Token Set.

Kingsburg - Deluxe token set

Web

Apr 222015
 

Web - Splotter Spellen

Web è un vecchio e introvabile gioco della Splotter Spellen.
Il gioco si è perso nel tempo e le copie esistenti sembrano sparite, grazie a The game Crafter ho potuto crearmi la mia copia personale.
I file da cui sono partito sono questi:
https://boardgamegeek.com/filepage/114489/web-pnp-kit

Ho realizzato la mia copia il più fedelmente possibile all’originale con tutti i legnetti del kit originale negli stessi colori. Ho creato una nuova scatola rispettando il più possibile la dimensione e la forma dell’orinale. La cosa più difficile sono state le tessere di gioco in quanto non esistenti nelle forme necessarie. Ho risolto tagliando alcune tessere a kit terminato come potete vedere nella foto. Il gioco risultante è quanto di più vicino all’originale che si possa fare con il materiale a disposizione.
Il kit adesso è fatto e testato, potrebbe persino essere replicato… ma servirebbero le autorizzazioni della Splotter Spellen.

Web - Splotter Spellen

Piccolo lavoretto da fare prima di cominciare a giocare

 

Web è il primo gioco della Splotter Spellen che ho provato. Personalmente mi è piaciuto, talmente tanto da farmi comprare Roads & Boats e pensare qualcosa per BUS.

Il gioco comincia mettendo il server centrale al centro del tavolo, si distribuiscono tre tessere di forme diverse ad ogni giocatore. Le restanti tessere vanno divise in 6 pile ordinate per forma.
Lo scopo di Web è collegare più computer ai server totalizzando così più punti degli altri giocatori. Il gioco termina se una pila di pesca si esaurisce o se rimane un solo giocatore che ha ancora tessere da giocare.
Web è molto più profondo di quello che sembra in quanto non basta posizionare tessere come in Carcassonne. Nel retro delle tessere ci sono dei pallini che rappresentano le azioni che potrete svolgere nel turno.
Queste le azioni disponibili:

  1. Pescare una tessera da una pila
  2. Comprare tre cavi
  3. Posizionare un cavo

Penso che abbiate già intuito quanto possa essere più complicato da gestire di quello che sembra.
Dovrete prendere tessere per avere azioni, ma dovrete usare azioni per avere i cavi e poi poterli posizionare.
Si creano delle dinamiche davvero interessanti.

Il fattore fortuna è davvero ridotto al minimo. Nella pesca delle tessere sapete esattamente che tessere state prendendo, non il suo numero di azioni che vi darà, visto che della stessa tessera esistono le tre versioni quella con: 2,3 e 4 azioni.

Web è davvero un piccolo capolavoro, merita di essere giocato e provato.
Ho provato a giocarlo in 4 ed è davvero complicato gestire tutto, molto meglio in due dove diventa più tattico.
Sono molto felice di avermi realizzato la mia copia!

Web - Splotter Spellen

Web - Splotter Spellen

Web - Splotter Spellen

Apr 212015
 

Coloretto

Coloretto è un simpatico gioco di carte, molto divertente e adatto a tutti. Una partita si svolge in quattro manche a loro volta divise in vari round. Alla fine di ogni manche i giocatori ricevono dei punti a seconda delle carte che hanno raccolto e vince chi totalizza il punteggio complessivo migliore.

Lo svolgimento del gioco è molto semplice: all’inizio di ogni manche i giocatori ricevono una carta colorata come dotazione iniziale. Il resto del mazzo viene mescolato e posto al centro del tavolo. Al proprio turno i giocatori hanno due possibilità. La prima è pescare la carta in cima al mazzo e con essa iniziare una nuova fila di carte sul tavolo oppure aggiungerla ad una fila già esistente. La seconda opzione prevede di non pescare, ma di raccogliere tutte le carte di una fila e metterle visibili davanti a sé, divise per colore. Vi sono ovviamente un paio di restrizioni: si possono formare tante file quanti sono i giocatori che partecipano (da tre a cinque quindi), ogni fila può avere al massimo tre carte e qualora un giocatore decidesse di raccogliere una fila egli esce momentaneamente dal gioco fino a quando tutti gli altri hanno a loro volta preso una fila. A questo punto si inizia un nuovo round di gioco. Quando viene pescata la carta “ultimo round” (che va messa nel mazzo al 16° posto a partire dal basso), si completa il round in corso e si procede alla conta dei punti.

Ogni giocatore sceglie i tre colori che gli daranno punti positivi. Tutti gli altri, invece, saranno punti negativi. Ogni colore dà o toglie punti a seconda di quante carte il giocatore possiede: una carta vale 1 punto, due valgono 3, tre carte 6 punti e così via. Eventuali jolly posseduti possono essere considerati come di un colore a scelta e ogni carta “+2” vale 2 punti positivi. Si segnano i punteggi su un foglio di carta e si procede ad una nuova manche fino a giocarne quattro.

Coloretto si presenta in una piccola scatolina, le carte sono di buona qualità e la grafica è carina.

Il fattore fortuna è presente nella pesca delle carte, ma qualcosa si riesce a mitigare e grazie ad alcune scelte si può cambiare l’esito di una partita.

Coloretto l’ho aggiunto alla mia collezione dopo Zooloretto ed in pratica la meccanica di base è la stessa anche se i due giochi sono davvero diversi.
Lo consiglio come filler o come gioco introduttivo, ad un costo davvero contenuto!