Dic 312013
 

The Stanley Parable

Questo è un gioco che vale la pena di giocare anche se i videogiochi non vi piacciono. Non lo dico tanto per dire: ho costretto anche mia moglie a giocarlo e si è divertita!
The Stanley Parable è una bella storia e il mio problema è come raccontarvi che è un titolo da avere senza dirvi nulla sulla trama. Infatti vi lascerò senza nessun accenno alla trama, ci sono già spoiler in giro che basta…
Qualcuno lo definirebbe un esperimento, ma penso sia una perla tanto rara che prorpio non potete farvi scappare. Non si può rimanere impassibili alla voce del narratore. Godetevi il gioco perchè l’idea è davvero notevole.
Non con un film, non con un libro ma solo con un videogioco si può raccontare la storia di The Stanley Parable.

Se volete ancora essere definiti Videogiocatori dovete passare per The Stanley Parable!
Basta… non dico altro… fidatevi!

Sito Ufficiale del gioco: The Stanley Parable

Dic 182013
 

TIME-frame

TIMEframe è un indie game che è degno di nota. L’ho giocato un paio di volte e ogni volta ho scoperto qualcosa di nuovo.
Il sottotitolo recita: 10 seconds in the span of 10 minutes, in pratica 10 secondi rallentati che durano circa 10 minuti. Il tempo è la chiave, non cercate nel vostro inventario armi o modi con cui interagire con il mondo. Gustatevi solamente il paesaggio, almeno finché potrete. Quando capirete che qualcosa non va in quello strano posto avrete raggiunto vostro malgrado la fine (non vi dico come o a causa di chi).

La grafica non è così ricca ma è davvero ispirata ed alcuni tocchi di classe completano TIMEframe in maniera superba. Resterete ad ammirare scorci e passaggi, facendovi abbagliare dalla luce e cercando luoghi che non avete ancora visitato. Il gioco è accompagnato da una splendida colonna sonora che lo eleva e lo rende davvero una poesia.

Se avete tempo limitato da dedicare ai giochi questo titolo fa per voi. Sicuramente lo lascerò installato sul pc per farci ancora qualche giro.

TIMEframe è disponibile gratuitamente per Windows, Mac, Linux, Browser e potrete provarlo con Oculus Rift.
Credetemi, vale la pena provarlo…

Sito Ufficiale del gioco: TIMEframe

Dic 122013
 

Savinelli Bruna

Come avrete notato dai miei ultimi lavori, l’esperienza mi da la sicurezza di fare un buon lavoro. Le conversioni che sto eseguendo riguardano pipe più quotate e quindi costose. Savinelli è sinonimo di qualità nel mondo della pipa. Certo noi non abbiamo bisogno di legno di qualità per avere una bella fumata, però avere in mano un bel oggetto è sempre un piacere!

Il risultato è una E-Pipe in radica molto bella, dalla linea filante e aggraziata. Lasciata con finitura opaca ma liscia. Molto piacevole al tatto. Allineamenti praticamente perfetti. Se non fosse per qualche strisciolino sembrerebbe una pipa appena uscita dalle sapienti mani del suo creatore. Insomma un gran bel oggetto!

Preciso il funzionamento della ePipe Savinelli Bruna, la batteria ha una sede quasi perfetta. Con un colpetto si esegue l’estrazione della batteria per la sostituzione. Batteria Efest IMR 18350 da 800 mAh flat top.

Possibilità di montare vari atomizzatori con attacco 510. Per la dimensione del gambo il Mini Vivi Nova è assolutamente perfetto!

Come al solito, giudicate voi! 😉

Dic 062013
 

iTaste VTR

iTaste VTR della Innokin è un prodotto che aspettavo. L’estetica compatta senza atomizzatore che esca della linea mi piace molto. Se avete fretta vi dico subito che iTaste VTR mi soddisfa e sicuramente mi accompagnerà a lungo.

L’impressione di solidità che si avverte impugnando questa box è davvero grande. Tutto è perfettamente solido e sembra davvero resistente. Il Innokin VTR esiste in due colorazioni: Grey e Army Green. Ho preso la Grey anche se la finitura lucida non mi impressionava molto perchè la ritengo facile da graffiare. Alla prova dei fatti non è vero, lo uso da 3 settimane e lo metto in un sacchetto morbido per occhiali perchè la sua custodia è davvero ingombrante da usare.

Il funzionamento è ottimale anche se vuole batterie nuove o comunque ben messe. Con batterie Efest Li-Ion Non-Protected 18650 2600 mAh flat top non perde un colpo, o quasi. Mentre con le mie vecchie Samsung 18650 da 2200 mAh si comporta male, perde a volte dei tiri, specialmente il primo della giornata o dopo vari tiri intensi.
Per il resto il circuito del iTaste VTR Innokin fa bene il suo lavoro. Facile da regolare con il tasto apposito dove potrete regolare Volt o Watt girando una rotella. L’ottimo e ben visibile display ci mostra questi valori e inoltre ci indica gli Ohm della nostra resistenza. Per sapere la carica della batteria ci dobbiamo affidare al led quando andiamo ad agire sul comodo bottone laterale.
Verde piena carica, giallo/arancio tensione in diminuzione e infine il rosso ci avverte che è arrivato il momento di sostituire la batteria.

Il nuovo Atomizzatore iClear 30S è un ottimo prodotto. Per ora nessuna bevuta, anche se io lo ripulisco per bene ad ogni carica. Ottima anche la possibilità di sostituire il Tip, magari non a tutti piace quello rotante.

Alcune cose che migliorerei in un eventuale versione 2:
-Peso: un peso di oltre 3 etti e mezzo a pieno carico è eccessivo.
-Display: per me che lo uso con la mano destra e premo l’attivazione con il pollice lo avrei preferito dalla parte opposta.
-Display: visualizzazione del voltaggio batteria con valore numerico.
-Sportellino Batteria: non proprio solido come il resto e poco agevole da aprire e chiudere
Capiamoci, le mie sono più puntualizzazioni che difetti veri.

Ritengo iTaste VTR Innokin un ottimo prodotto.

Link al sito ufficiale iTaste VTR Innokin

Dic 052013
 

Godus

Peter Molyneux rappresenta ciò che è più vicino ad una rockstar nel mondo dei videogiochi. Magari non come stile di vita ma come importanza e carriera. Populous, Power Monger e Black & White sono alcuni dei suoi titoli che ho giocato. Insomma un nome una garanzia.

Come altri giochi già pubblicati da Molyneux, Godus ci mette nelle divine vesti di un Dio che farà di tutto per far sopravvivere la propria gente. Come in Popolous dovremmo pianare il terreno al fine di creare il luogo ideale dove la popolazione potrà insediarsi. La nostra interazione non si ferma qui, dovremmo recuperare l’energia divina per scatenare la nostra potenza sul nemico, mentre faremo prosperare il nostro popolo.
Il gioco è solo in fase Beta, ma promette davvero tanto. Compresi scontri on-line contro altre divinità, fino ad una specie di armageddon contro il Dio supremo?!?

La grafica di Godus è semplicistica, davvero lontana dai fronzoli di Black & White. Risulta molto intuitiva e davvero ispirata la realizzazione di tutto quello che si vede sullo schermo. Ritengo che la semplificazione grafica sia colpa dei tempi e necessaria se si vuole che il gioco sia davvero trasversale come questo, funzionerà ovunque: da PC a Mac, passando per Linux, da Android a iOS… non avete scuse per non giocarlo!

Come avete capito adoro i giochi di Peter Molyneux e l’ho preso sulla fiducia. Devo segnalare che nonostante sia pronto al 40% vale la pena di farci un giro.
Peccato che come al solito la parte on-line non potrò giocarlo a causa della cronica Italica mancanza di connessione nella mia zona.
Attenzione però che Godus non è ancora in Italiano e il ritmo di gioco non è da FPS, se vi piace il genere però non vi staccherete più, il classico gioco di “ancora cinque minuti”!!!

Sito Ufficiale del gioco: Godus