Giu 192017
 

Montegames & Co.Mix 2017

Undicesima edizione, la manifestazione scende in piazza
nelle splendida cornice di Montebelluna (TV).
Un complimento enorme a tutta l’organizzazione e a tutti coloro
che hanno reso possibile questa manifestazione! GRAZIE!!!

Belli e coinvolgenti i giochi all’aperto.
Davvero sorprendenti i costumi dei partecipanti al concorso di Cosplay anche se la partecipazione non è stata altissima.
Molto forniti i vari stand dei negozi che hanno partecipato: di tutto, per tutti i gusti.
Ottima la presenza nella Biblioteca che per l’occasione è diventata regno dei giochi da tavolo.

Sicuramente un’esperienza positiva e piacevole nonostante la stanchezza.

Buona visione e spero di vedervi al Montegames and Co.mix il prossimo anno!!!

Giu 132017
 

Project: Elite - Mega Boss Caristar

Volevo mostrarvi Project: Elite dipinto (tutte le 3 scatole!).

Non vorrei annoiare ma se potete leggete le premesse del relativo articolo:
Project: Elite – Premessa per la Pittura

Analisi finale progetto

Come al solito se un piano sembra buono, vuol dire che non hai tenuto conto di qualcosa ed è destinato ad infrangersi davanti al nemico.
Nemico che si profila nelle sembianze delle miniature e dei colori “normali” che voglio utilizzare per la pittura di “massa”.
Miniature davvero pessime, anche quelle “seconda” edizione: quanto ho odiato i mille particolari di Blood Rage ma stavolta li bramavo… non si capisce davvero dove finisce una parte e ne comincia un’altra, costringendomi ad intuire!
Per stare leggero con il primer nero e non fare strato di colore, alcune parti non sono praticamente primerizzate, costringendomi ad una ripassata con il nero.
I colori sono pastosi e vanno allungati, allungadoli sembrano più chiari di quando asciugheranno facendomi fare errate stime sulle “sfumature”.
Il quickshade con relativo antishine è stato passato per proteggere da maltrattamenti, con doppio strato, tutte le miniature.

Calcolate che un esercito da 20 ci ho impiegato circa 6-7 ore, quasi quanto una miniatura di Kingdom Death Monster!
Per tutto il lavoro completo circa 85 ore e mezzo, tempo che sono riuscito a ricavare un pò a fatica ma in soli 2 mesi.
Obbiettivo completato: 199 pezzi fatti in meno delle 100 ore preventivate.

Che dire, non un capolavoro ma sono felice di aver completato questa “piccola” impresa!

Vi lascio alle foto, buona visione!



Giu 082017
 

Questo articolo è una premessa per la pittura completa di tutte le scatole di Project: Elite.

Prima di tutto ringrazio Martinale18 del Forum La Tana di Goblin che mi ha messo il germe della sfida!
GRAZIE!!!

Analisi progetto
Ci sono 4 “classi” di miniature: Eori, Nemici, Mini Boss e BOSS.
Per diferenziarle velocemente sul tavolo, il colpo d’occhio in questo gioco serve, userei le basi: in particolare riutilizzerei il colore originale della miniatura con sfumatura al tono scuro.
Eori base colore: Giallo / Ocra / terra.
Nemici base colore: Grigio / Nero.
Mini Boss base colore: Verde / Nero.
Boss base colore: Rosso / Nero.

Eori dipinti partendo da Primer bianco, colori solidi e poi Quickshade STRONG per lasciarli più luminosi.
Tutti i nemici, Mini Boss e Boss con Primer Nero, una schiarita in drybrush ad un grigio a tutti. Poi via con parti colorate iconiche e colori accesi in modo da essere sempre facilmente riconoscibili sul tavolo. Infine Quickshade Dark per smorzare eventuali colori troppo accesi ed uniformare il risultato.
Altro discorso per i 3D token, andrei diretto di Quickshade dark visto che poi saranno coperti dalle tessere di gioco.
Magari con i boss è da vedere come meglio renderli… ma penso anche così potrebbe andare visto il numero di miniature da colorare!

80 miniature del base + 44 Stretch + 43 Espansione + 32 plastic token per un totale di 199 (167 miniature)!!!
Anche calcolando 1 ora (fin troppo ottimistico) a miniatura significa quasi 200 ore, in pratica più di un mese di lavoro a tempo pieno!!!

Altre considerazioni, che come penso sempre è meglio partire ben programmati per non fermarsi in corso d’opera.

1- Delle 200 ore (e forse molte di più) devo riuscire ad ottenere un risultato decente dimezzando almeno i tempi!
2- Token: solo Quickshade (DARK) e Antishine.
3- Eori: primer bianco, colorazione classica e poi Quickshade (STRONG) ed Antishine.
4- Nemici, Mini Boss e Boss: primer nero, drybrush di un colore per caratterizzare e poi 2-3 colori, infine Quickshade (DARK) e Antishine.

Più che Alieni sono dei crostacei giganti mutanti: tutti colore aragosta e occhi neri!
Ho visto che i nemici e tutti i boss utilizzano schemi di colore molto simili, sarà dura rendere le differenze a colpo d’occhio senza stravolgere!
Quel maledetto colore aragosta delle squame è presente in praticamente tutte le miniature e se rispettasi davvero il colore sarebbero tutte uguali.
Inoltre alcune miniature hanno immagini di un colore nel manuale e nella scatola e poi nella carta invece ha invece un colore diverso?!?
Alcune pose sulle carte sono speculari rispetto la miniatura.
“Insomma tutto perfetto non è e a dire il vero non me ne ero accorto finchè non ho cominciato questa avventura…”

Cosa faccio alle miniature?
– Lavo miniatura
– Ripulisco da pezzi di plastica anomali (velocemente)
– Metto le miniature su strisce di cartone con biadesivo
– Primer
– Coloro miniatura, ogni colore aspetto asciugatura
– Quickshade
– Rimetto miniature sul cartone
– Antishine
– Ripulisco il sotto della base

Come sperimentazione, perchè bisogna sempre fare prove nuove, per colorare i nemici userò il fondo a spray Armypaint ma colori “standard” che ho in casa e non specifici per miniature.
Visto il tipo di colore, ho usato una “tecnica” improvvisata per essere veloce. Colore lasciato più denso e passato come fosse un Drybrush anche se il pennello non è secco e così risulta un colore non uniforme e non preciso (il pennello usato è diagonale con ghiera da 10mm).

Gisto per essere chiari questa è la prova con un “esercito” di 20 nemici.

Lavato, ripulito, primerizzato e ripassato con nero.

Prima prova con il colore Blu… quello che dicevo: i colori non sono all’altezza del compito!

Insisto schiarendo il blu, appena colorato sembrava troppo acceso: tipo azzurro elettrico.

Base grigia colorata al volo.

Colorato con colore aragosta le scaglie, una passata veloce per fare i denti, lingua viola e puntino giallo negli occhi. Gli occhi neri non rendono e bisogna creare un base adatta a quel tipo di colore, ci proverò magari per un Boss!

Quickshade Dark passata leggera e poi Antishine. Finito!

Esercito completo!

Apr 102017
 

La Ricerca della Felicità - The Pursuit of Happiness

Finalmente è arrivato la Ricerca della Felicità (The Pursuit of Happiness)!!!

Un piazzamento lavoratori tra i più ambientanti che ci siano!

Vi lascio alle foto del Unboxing e Reboxing.

La Ricerca della Felicità - The Pursuit of Happiness

La Ricerca della Felicità in Italiano con le carte Promo!

La Ricerca della Felicità - The Pursuit of Happiness

La Ricerca della Felicità - The Pursuit of Happiness

La Ricerca della Felicità - The Pursuit of Happiness

La Ricerca della Felicità - The Pursuit of Happiness

La Ricerca della Felicità - The Pursuit of Happiness

Apr 052017
 

Not Alone

Not Alone si aggiunge alla mia collezione!!!

Il gioco meritava una veste migliore, sembra un giochino ma potrebbe essere molto di più!
Se Abyss ha il tabellone questo lo merita di più, le locazioni sono fisse, a meno che non esista una varinate di mischiare le carte e metterle a caso.

Il gioco c’è tutto e funziona alla grande: due giochi differenti a seconda se giochi dalla parte della creatura o dei superstiti.
Regole semplici e veloce da spiegare con le eccezioni messe sul tavolo dalle carte locazione.

Ne vedrei mille altre versioni ed espansioni: che figa una versione basata sulla serie TV Lost!!!

Vi lascio alle foto del Unboxing.

Not Alone

Not Alone

Not Alone